Divisorie  Immobiliare Sader

 

Divisorie

Pareti divisorie

Paraventi

 

2015,

acciaio inox a doppia facciata, vetro fumé a doppia facciata

circa 62 m che si estendono tra due piani,

agenzia immobiliare Sader, Bressanone

 

 

HARTWIG THALER

Pareti divisorie in vetro ed acciaio inox

 

Vivere la natura fra le quattro pareti di casa grazie all’arte: è l’obiettivo di Hartwig Thaler, che da anni presta il suo talento all’arredamento di spazi, siano essi uffici o case private; i suoi disegni si trasformano, si materializzano e diventano pareti divisorie, balconi o porte, che grazie al vetro e all’acciaio richiamano gli elementi del regno di Pan. Un esempio è il progetto realizzato all’interno dell’immobiliare “Sader” di Bressanone: tre piani connessi con una scala monorampa, che è stata realizzata in acciaio nero e vetro, ricreando una saggia via che esprime e riflette identità e differenze. La interazione tra materiali prestigiosi, studiati per la loro applicazione versatile, e l´utilizzo di diverse fonti di luce che aiuta ad aumentare lo spazio di un´atmosfera di comfort, e soprattutto di esprimere impulsività e produttività e la sensazione di sicurezza verso la vita. I diversi sensi di qualità dei vari materiali riflettono la ricchezza della natura stimolando con diversi motivi ornamentali e coste da forme vegetali, animalesche e astronomiche sulle pareti, di vetro e acciaio inox  in cui le forme creano una relazione compositiva tra cosmo e umanità. Questi divisori creano un’atmosfera rilassante e positiva, che avvolge i visitatori in una luce vitale che assorbe e protegge la pelle da una nuova e primaria sensazione risvegliata da uno spazio di fantasie, sogni e speranze. “Nella ritmica ornamentale delle mie opere voglio creare una simbiosi fra il regno animale e quello vegetale – spiega l’artista – e mi piace pensare che il visitatore o chi vive in quegli ambienti possa godere di tutta la potenza del creato”.

 

 

“Forse è proprio questa l’arte,

vedere noi stessi ed il mondo attorno a noi nonostante tutto

come un magnifico giardino in piena fioritura.”